logo

Iniziativa Europea - Associazione Non Profit
Sede: Via Commerciale, 26 - 34134 Trieste
C.F. 91018360312 - email: info@iniziativaeuropea.it

 
 
 

Notizie

prova

kkhggjj

 

5 x 1000

L’associazione INIZIATIVA EUROPEA rinnova la sua richiesta del Vostro 5‰ a suo favore. Sul sito trovate alcuni progetti che vogliamo svolgere (e anche le cose fatte!). La Cultura con la poesia onesta da portare negli Istituti Italiani di Cultura dell’Europa e l’Arte; il Sociale a favore delle bambine e dei bambini in povertà e con problemi seri tanto da essere seguiti dai servizi pubblici ed a favore dell’Hogar Guadalupe di Asunción.

Aiutateci ad aiutare: Grazie!

Basta scrivere nella apposita casella della vostra dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale 91018360312 . Molto semplice, NON COSTA NULLA!

Codice Fiscale 91018360312—iscrizione al registro regionale volontariato n° 688

TRASFORMA IL TUO 5‰ IN POESIA E IN AIUTI VERI A CHI HA BISOGNO!!!

MEMO:
È molto semplice:
è sufficiente la tua firma
e il nostro codice fiscale
91018360312
________________________________________
CHE COS'É IL 5 PER MILLE?

Il 5 per mille è una quota del’IRPEF che è ogni persona può scegliere di devolvere alle associazioni come Iniziativa Europea. Non costa nulla perché è una percentuale delle tasse che rimarrebbe comunque allo Stato, e non è da confondere con l’8 per mille, che è possibile devolvere liberamente a Stato o Chiesa. Non è un costo in più!

SE informi anche i tuoi conoscenti di questa nostra richiesta puoi sempre favorire il Volontariato vero e dare una informazione accurata per il bene di molti.

buona pasqua 2012

PASQUA. TEMPO DI RINNOVAMENTO

Quando si finirà nel lancio della stampella altrui oltre le barricate erette da chi non ne ha bisogno?

In Italia i malati di Alzheimer sono 700mila. Non tutti sono ricoverati: non ci sarebbe posto, né sarebbe corretto. Come per le persone non autosufficienti, ovviamente. Ci sono anche le cure domiciliari, anzi l’assistenza dei loro familiari. Però il 28 marzo i malati di Alzheimer hanno avuto l’attenzione della Corte di Cassazione che con la sentenza 4558 riconosce che nulla è dovuto dai familiari per il ricovero di queste persone ammalate. La suprema Corte si pronuncia contro un comune veneto che ricorreva per ribaltare i costi sulle famiglie. I comuni non possono rivalersi sui familiari. Queste persone ammalate sono a carico del servizio sanitario nazionale, senza se e senza ma. Lo stato di diritto ha decisamente messo in crisi la divisione sociale del lavoro che si è accoppiata con l’economia facilona del ribaltamento dei costi sui cittadini. Aspettiamo ancora qualche sentenza a favore delle persone non autosufficienti e poi, magari, i cosiddetti legislatori e tecnici (finora dimostratisi assai compiacenti e proni) saranno costretti a varare davvero il fondo per non autosufficienti. É tempo di rinnovamento.

FINISSAGE DELLA MOSTRA POETE A NORDEST

Finissage della mostra promossa da Iniziativa Europea con il supporto della Regione FVG all'Istituto Italiano di Cultura di Zagabria, musiche di Claudio Cojaniz.

Davvero grande successo il 26 marzo a Zagabria: un finissage di ampio respiro con la poesia di Gabriella Musetti, Marina Moretti, Enzo Santese. Presentazione di Augusto Debernardi e Virginia Piombo, addetta culturale a Zagabria. Musiche straordinarie di Claudio Cojaniz appena tornato dai concerti di New York e Habana.

Alcune foto della serata della serata (cliccare sulle miniature)

Una parte degli ospiti Tonko Maroevic, Augusto Debernardi, Claudio Cojaniz

Serata di poesia a limana

In occasione della giornata mondiale della poesia il Comune di Limana, assessorato alla Cultura,  l'Associazione Culturale Verba Volant organizzano

DUE SERATE CON LA POESIA

Le serate si terranno il 22 e 23 marzo al Municipio di Limana alle ore 20.30

Il 23 marzo TRA CIELO E MARE: incontro con i poeti Claudio Grisancich e Marina Moretti (Trieste), Serena Dal Borgo e Lorella De Bon (Belluno).

Guarda la locandina

Aggiornamento:

Ed eccoci con Marina Moretti e Claudio Grisancich nella sala del Comune di Limana, amabile cittadina del circondario bellunese, dove si realizzano presenze di poesia di alto livello. Limana è un po’ la culla poetica di Belluno e nelle sue vicinanza si trova la frazione di Valmorel, resa celebre da Dino Buzzati (I miracoli di Valmorel). Venerdì 23 marzo 2012 si è tenuto l’incontro dal titolo TRA CIELO E MARE con i poeti Claudio Grisancich e Marina Moretti (Trieste), Serena Dal Borgo e Lorella De Bon (Belluno). (foto)
Al sabato i poeti triestini hanno tenuto "lezione" presso il liceo pedagogico di Belluno nelle seconde classi mentre Augusto Debernardi ha tenuto una conferenza su Franco Basaglia nelle classi quarte: coronamenti di validi e precisi percorsi didattici e di ricerca.

LE SCRITTRICI TRIESTINE RACCONTANO TRIESTE

14 marzo 2012 - ore 17.30
Casa Internazionale delle Donne

Presentazione del libro Racconti Triestini - Come le donne vedono lacittà.
Con loro anche Marina Moretti, direttrice della sezione letteraria di Iniziativa Europea.

Guarda la locandina

8 marzo - poete a nordest

INIZIATIVA EUROPEA con il libro POETE A NORDEST - Ellerani Editori - e con le poetesse e le artiste che hanno illustrato i versi delle "poete" sarà presente con reading di poesia e con la mostra tutta al femminile dal giorno 8 marzo al 26 marzo p.v. all'ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA di Zagabria (Croazia). La cultura sviluppata dall'Associazione Iniziativa Europea dedica una prassi - voluta e dovuta - al femminile e lo risolve in una sua internazionalizzazione significativa arricchendo il Paesaggio Poetico della nostra Euroregione e dell'Europa intera.

Guarda la locandina

Aggiornamento

A questo indirizzo un video ispirato da Poete a Nordest e pubblicato niente meno che nella sezione poesia del sito di Rainews!

"Un 8 marzo diverso", sì con Iniziativa Europea all'IIC di Zagabria. POETE A NORDEST e le artiste hanno proposto una serata diversa, con le poesie, l'arte, il videoclip di Angela e Letizia e la musica di Alfredo e Cristina: ospite d'accezione l'Ambasciatrice Italiana in Croazia, Emanuela D'Alessandro.

Leggi il comunicato

Alcune foto della serata della serata (cliccare sulle miniature)

Con la direttrice dell'IIC di Zagabria, Virginia Piombo davanti all'ingresso dell'Istituto la sala al completo
un momento del video Cristina Verità e Alfredo Lacosegliaz
Virginia Piombo in una pausa dell'allestimento finale della mostra Marina Battistella (pittrice) e Claudia Voncina (poeta)
Marina illustra le opera alla Ambasciatrice Emanulea D'Alessandro L'Ambasciatrice Emanuela D'Alessandro col prof. Santese

progetto decima musa

Iniziativa Europea l’altro anno ha presentato un progetto dal titolo “LA DECIMA MUSA”. Lo ha proposto al Servizio del Volontariato-Associazionismo della Regione F.V.G. Il progetto mirava a ridurre le tensioni che la povertà crea ai bambini. A quelli, in particolare, seguiti dal Servizio Bambini, Adolescenti, Donne, Famiglia dell’Azienda Sanitaria Triestina. Bene: il progetto ha avuto successo. E’ stato accolto e finanziato per 6mila euro. Stiamo già cercando di fare una specie di convenzione (ma sarà una determinazione) con l’A.S.S. n. 1 Triestina per poter dare le risorse al Servizio. Faremo lavorare per 6 mesi una psicologa e si potranno sostenere anche delle spese per i vestiti dei bambini e le eventuali mamme bisognose. Farli socializzare magari mangiando una pizza. Grazie ai volontari che ci danno una mano. La direzione scientifica sarà della dott.ssa Daniela Vidoni, direttrice del servizio saniatrio. Tutte le risorse andranno per aiutare i bambini individuati. Siamo entrati nella no man land: la terra di nessuno, ovvero la zona d’ombra dove sanità e sociale si sfiorano. E’ quella terra dove le istituzioni fanno sì che non si riesca a costruire un gran che. La terra dove è facile dimenticare chi si trova dentro e dove gli scaricabarile trionfano. Ma è un terreno che sembra fatto apposta per il volontariato che trova attraverso la sua pratica culturale e la solidarietà e l’onestà relazionale il senso del suo essere.

SCONTROSA GRAZIA: VETRINA NON SOLO TRIESTINA NEGLI ITINERARI ARTISTICI E POETICI DEL PAESAGGIO DELL'EUROREGIONE

E’ il progetto che vuole attivare l’Associazione Iniziativa Europea e che presenta nelle sedi opportune per avere supporti adeguati. Il progetto, concettualmente, riesce a “mettere in vetrina” la cultura poetica della regione Friuli Venezia Giulia che nelle sue interazioni dà forma ad una vera e propria euroregione. Lega inoltre la cultura della poesia all’arte figurativa. Inoltre il 130° anniversario della nascita di Umberto Saba (9 marzo 2013) si invera come valore aggiunto che implementa il sicuro omaggio poetico che poeti e poetesse del canzoniere del Nordest e dell’euroregione sapranno tributare. Il topos dell’iniziativa sono le sedi europee degli IIC e delle organizzazioni artistiche che vanno fino ad Aachen (Aquisgrana).

TRIESTE ALTRUISTA

Anche Iniziativa Europea promuove e aderisce a TRIESTE ALTRUISTA dove con la solidarietà e l'altruismo si risponde ai bisogni delle persone in maniera onesta, direttamente e senza burocrazia.

e-mail triestealtruista@triestealtruista.org
www.triestealtruista.org

L'incontro di presentazione il 23 febbraio alle 11 alla sede di Banca Etica di via Donizetti.

Guarda la locandina di presentazione

SCONTROSA GRAZIA: VETRINA NON SOLO TRIESTINA NEGLI ITINERARI ARTISTICI E POETICI DEL PAESAGGIO DELL'EUROREGIONE

E’ il progetto che vuole attivare l’Associazione Iniziativa Europea e che presenta nelle sedi opportune per avere supporti adeguati. Il progetto, concettualmente, riesce a “mettere in vetrina” la cultura poetica della regione Friuli Venezia Giulia che nelle sue interazioni dà forma ad una vera e propria euroregione. Lega inoltre la cultura della poesia all’arte figurativa. Inoltre il 130° anniversario della nascita di Umberto Saba (9 marzo 2013) si invera come valore aggiunto che implementa il sicuro omaggio poetico che poeti e poetesse del canzoniere del Nordest e dell’euroregione sapranno tributare. Il topos dell’iniziativa sono le sedi europee degli IIC e delle organizzazioni artistiche che vanno fino ad Aachen (Aquisgrana).

LE VIE DELL’ARTE E DELLA POESIA - POTI UMETNOSTI IN POEZIJE

L'ambiguo fra menzogna e segreto
15 febbraio – 1 marzo
ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA A LUBIANA
Breg 12 I - 1000 Ljubljana - Slovenija

Vernissage con reading poetico il 15 febbraio ore 18
Finissage con reading poetico 1 marzo ore 18

In un’Europa che sente e fa sentire i morsi della crisi l' Associazione Iniziativa Europea cerca di rifuggire dal double dip culturale e sociale e non si lascia trainare dalla natura inerziale delle previsioni economiche, riproponendo percorsi della Poesia della nostra Euroregione affiancandoli all’Arte e svoltando decisamente al femminile.
La tendenza della poetica di genere in Friuli è qui offerta da un campione capace di rendere mirabili cose e mondo creando liaison/empatia fra soggetto e realtà tale da poter venire visitata da altre forme d'arte.
Così l’interazione con le istituzioni diviene cooperazione e del tanto si è grati. Grati all’Istituto Italiano di Cultura a Lubiana, all'Ufficio Cultura dell’Ambasciata Italiana in Slovenia, al supporto della Regione Friuli Venezia Giulia. E in primis alle artiste che accettando di collaborare alla diffusione della parola poetica e dell’arte, spalancano generosità - e responsabilità - su un misconosciuto paesaggio.
Sono le poete Antonella Bukovaz, Marina Giovannelli, Marina Moretti, Gabriella Musetti, Mary Barbara Tolusso, Claudia Voncina e le artiste Marina Battistella, Nadia Blarasin, Benedetta Jandolo, Angela Marchionni, Emanuela Santoro. Ma anche a Loredana Alberti per il suo lavoro di regia e di presentazione e a Letizia Rostagno per la grafica e le riprese video.
Il libro Poete a Nordest è edito da Ellerani Editore.

Guarda la locandina (3MB)

Alcune foto della serata (cliccare sulle miniature)

  Il musicista Lado Jaska con Antonella Bukovaz
Marina Moretti e Claudia Voncina Marina Moretti, Angelo Izzo, Antonella Bukovaz in un momento del brindisi

il buon natale di iniziativa europea

Iniziativa Europea opera molto, come ormai è noto, nella cultura. Predilige la poesia, come espressione di verità in un mondo che riesce ad annullare le differenze. Re-sistiamo. E in quest’ottica per il Natale e per il Nuovo Anno abbiamo operato così:

  • sistemato gli scarichi idraulici della casa di un pensionato e invalido
  • pagato bollette arretrate della luce e del gas (il rischio di chiusua dei contatori era più che reale)
  • contribuito finanziariamente al vitto di due famiglie

ma ci resta una domanda: è possibile vivere con 271,20 euro al mese di pensione sociale? Noi continuiamo ad aiutare… finchè possiamo, comunque con letizia. Però rileviamo che a sentire gli annunci dei ‘media’ sulla povertà ci rendiamo conto che il sistema cortocircuita se stesso e crea una deriva esponenziale rendendo tutto omogeneo. Lo scambio diventa impossibile.

Auguri, perché la giustizia e l’equità non siano solo un flatus vocis nell’indifferenziazione collettiva.

racconti triestini

Incontro di presentazione del libro
"Racconti Triestini"
Introduce Gabriella Musetti

Venerdì 16 dicembre 2011, ore 17,30
“Spazio Svevo”- Libreria La Fenice
via C. Battisti 6 (Galleria Fenice)

La continuazione ideale della “Guida sentimentale di Trieste”. Un progetto svolto alla Casa
Internazionale delle Donne di Trieste.
Saranno presenti le Autrici (Gabriella Chmet, Eva Dolcemascolo, Giorgetta Dorfles, Mariella
Grande, Kenka Lekovich, Francesca Longo, Laura Moniz, Marina
Moretti, Melita Richter, Marina Silvestri, Vesna Stanic, Mary Barbara
Tolusso, Lucia Ugo, Laila Wadia).

Guarda la locandina

Poete a Nordest

"Poete a Nordest" alla Libreria Friuli di Udine è stato l'attrattiva della serata poetica/libraria del 2 dicembre 2011.

Nelle foto, le <poete> presenti leggono le loro poesie.

Alcune foto della serata (cliccare sulle miniature)

La sala gremita La Prof.ssa Maria Carminati presenta il libro di poesie e le poete
Marina Giovannelli al centro Antonella Bukovac
Augusto Debernardi per Iniziativa Europea con Maria Carminati Sala libreria Il Friuli con il pubblico
Gabriella Musetti Marina Moretti
 
Claudia Voncina  

PANE AMARO, L'IDENTITA' PERDUTA:150 ANNI DI EMIGRAZIONE ITALIANA

Segnaliamo questo interessante evento che si terrà a Roma il 2 dicembre 2011 in piazza della Repubblica 10.

Il giorno 2 Dicembre 2011, in piazza della Repubblica a Roma, si terra' il convegno nazionale dedicato ai 150 anni dell'emigrazione italiana. L'evento realizzato dall'Universita' degli studi di Roma Tre, in collaborazione con l'associazione culturale Sconfinando, vedra' il coinvolgimento delle maggiori realta' italiane impegnate nello studio del fenomeno migratorio passato e presente. Sara' un'occasione per rivisitare alcuni tratti storici della nostra emigrazione, non mancando di testimoniare la vitalita' contemporanea di questo fenomeno che consta di circa 4.000.000 di italiani iscritti al registro A.I.R.E. e 60.000.000 milioni di oriundi sparsi nel mondo.

Maggiori info a questo indirizzo.

reading nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne

LUNEDÍ 28 novembre 2001 - ore 17
Sala della Cappella Farnese di Palazzo d’Accursio

Piazza Maggiore 6 - Bologna

Performance-reading
Oggetto di violenza. Racconti di vite violate

Intorno a un cumulo di stracci, le voci degli oggetti, strumenti o testimoni di violenza, introdurranno storie di donne. I racconti sono ispirati a fatti di cronaca tratti dall’ indagine sul femicidio della Casa delle Donne.
Evento a cura dell’Associazione Affinità Lettive.

Ore 18,30
Presentazione libro e reading
Poete a nordest

con Loredana Alberti, Augusto Debernardi, Enzo Santese

Nella elegante veste grafica di Ellerani editore, esce il libro Poete a Nordest, antologia che raggruppa sei scrittrici di valore, prevalentemente friulane. Una buona idea questa, perché permette di evidenziare le virtuosità poetiche di scrittrici di una zona d’Italia un po’ ai margini; ma pure di dar conto di una presenza poetica, quella femminile, certamente ricca. Sei poetesse che hanno scritture molto differenziate, e offrono una mappa esauriente della poesia del Nordest.

Si ringrazia Angela Marchionni e le altre artiste che con le immagini delle loro opere d'arte coronano il libro di poesia promosso da Iniziativa Europea e che hanno permesso questa presentazione in una giornata estremamente particolare e significativa per tutti i "generi" e come memento della violenza troppo ed infinitamente presente accanto alla vita di tutte/i.

Guarda la locandina
Guarda la brochure
Leggi l'intero programma del Festival (Bologna, 8 novembre - 3 dicembre 2011)

Alcune foto della serata della serata (cliccare sulle miniature)

Moretti, Alberti, Marchionne Loredana Alberti presenta con una abilissima e dotta critica le poesie e le pittrici del libro
Marina Moretti legge le poesie Gabriella Musetti che legge le poesie

presentazione del nuovo libro di giacomo scotti

Fiume/Rijeka - Alla Comunità degli Italiani a Palazzo Modello si è svolta a fine otobre  la presentazione del nuovo libro di Giacomo Scotti "DALLA TERRA AL CIELO - FAVOLE E LEGGENDE" (ediz. Asterios, Trieste).

Foto: L'editore Asterios; Giacomo Scotti;Marina Moretti; Bruno Paladin; Laura Marchig; Augusto Debernardi.
(cliccare sulla foto)

 

 
 

iniziativa europea su AnalisiQualitativa.com

Questo mese, siamo stati intervistati dal portale italiano dell’Analisi Qualitativa, un progetto a cura dell’Osservatorio dei Processi Comunicativi.
A questo indirizzo, l'articolo di fondo a cura di Roberta Cavicchioli: intervista ad Augusto Debernardi (Presidente Iniziativa Europea, Socio Onorario e Collaboratore Scientifico dell’Osservatorio Processi Comunicativi); "Iniziativa Europea è l’organismo di un’Associazione che ha saputo accreditarsi presso le istituzioni locali e costruire sinergie con soggetti pubblici e privati, adoperandosi affinché l’integrazione europea fosse premessa di un’inclusione che non si arrestasse al riconoscimento astratto del valore delle altre culture o ai nobili auspici della cooperazione allo sviluppo, ma traesse la sua forza dalla capacità di ricomprendere in un progetto sociale e politico chi stava (e sta) alla periferia dei processi decisionali: i giovani, le donne, gli anziani, i marginali."

LA DONNA E IL SOGNO

Saremo presenti al convegno nella città di Schio-Camposanpiero (PD)  il 14 e 15 ottobre: Marina Moretti disquisirà su "la donna: figura del sogno nella poesia di Umberto Saba".

Scarica la brochure del convegno

Alcune foto della serata della serata (cliccare sulle miniature)

  

I relatori: da sinistra Marina Moretti, Barbara Codogno, Enrico Grandesso, Giuseppe Colangelo. nella foto di destra, la sala gremita: quando la "poesia" riesce ad attrarre i giovani!

FINISSAGE CON RECITAL POETICO

ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI LUBIANA & ASSOCIAZIONE INIZIATIVA EUROPEA
presentano
Nel paesaggio artistico e poetico dell’Euroregione

Il giorno 26 settembre alle ore 18,30, nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura in Breg 12 a Lubiana, si conclude la mostra dell’artista Bluer promossa dall’associazione Iniziativa Europea.
Il Finissage propone le poesie del Canzoniere Italiano Contemporaneo con:
Marina Moretti,
Loretto Rafanelli, Enzo Santese, Roberto Veracini.
Le traduzioni delle poesie sono di Jolka Milic e
Aleksij Pregarc.

Brindisi con i vini offerti dalla casa Puiatti di Romans d’Isonzo: il gusto con la Poesia e l’Arte dell’Euroregione.
 

Ingresso libero

Scarica l'invito ufficiale in italiano per il finissage della mostra di Inziativa Europea a Lubiana presso l'IIC.
Scarica l'invito ufficiale in sloveno per il finissage della mostra di Inziativa Europea a Lubiana presso l'IIC.

Al termine della mostra con l'artista e il poeta e critico d'arte Enzo Santese e il reading poetico all’Istituto Italiano di Cultura a Lubiana, brindisi per l'arrivederci a febbraio con la mostra e poesie "Poete a Nordest" con i Vini della casa “Puiatti” (molto apprezzati) dalle personalità presenti fra cui iI poeta Iztok Osoijnik.

Alcune foto della serata della serata (cliccare sulle miniature)
    
Il poeta Roberto Veracini nella sede dell’IIC durante il brindisi e un momento di recital di Rafanelli

bianco levitare tra noi due - belo lebdenje med nama

Il 23 settembre a Trieste presso storico Caffè San Marco si è tenuta la presentazione della "Rivista delle riviste" < bianco levitare tra noi due - belo lebdenje med nama > con Kud Apokalipsa e Gruppo 85 con la partecipazione di Boris Pahor e la presenza della più nota e importante traduttrice italiano-sloveno Jolka Milic. Il reading poetico è stato fantastico con i versi dei poeti presenti. Fra essi la direttrice della sezione letteraria di Inziativa Europea Marina Moretti. Un' altra esemplarità di quella cultura che sa gettare ponti e conoscenze reciproche attraverso la vera poesia.

Alcune foto della serata della serata (cliccare sulle miniature)

  

Marina Moretti con Patrizia Vascotto e Primož Repar (poeta e coordinatore dell'antologia),e a destra Jolka Milic e Marina Moretti

i prossimi incontri di iniziativa europea

E dopo Fiume…. sempre camminando col festival “Acqua di acque” gli amici e collaboratori di Iniziativa Europea approdano in Karinzia a:

Seeboden (Carinzia) AUSTRIA
Centro Culturale im.puls
sabato – Samstag 10 settembre - ore 19.00

inaugurazione della mostra d’Arte – Eröffnung von der Ausstellung von Kunst
Da qui. Poesia e materia! – Von hier. Poesie und Materie!

scultura – Skulptur; Maria Grazia Collini (I)
pittura – Malerei; Etko Tutta (Slovenia), Sergej Glinkov (Ucraina e Trieste), Massimiliano Busan (I)

letture – Lektüren
Lenka Danhelová (Rep. Ceca), Elisabeth Faller (Austria),
Gabriella Musetti (I), Marina Moretti (I), Renzo Furlano (I)

Alcune foto della serata della serata (cliccare sulle miniature)

briefing fra artisti e pittori Moretti, Musetti e Faller in preparazione della lettura poetica serale
la poeta Marina Moretti con il musicista Sandro Carta per l'ultima prova prima del reading poetico con accompagnamento della tromba  
 
momenti dinamici della presentazione della mostra di pittura  
    
momenti del reading poetico

invito A LUBIANA

Quando? Dal 5 al 26 settembre alla sede dell’Istituto Italiano di Cultura di Lubiana in Breg 12 (sul fiume Ljubianica).

Dal 5 al 26 settembre presso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura a Lubiana prende forma il progetto “Paesaggio dell’Euoregione sulle vie dell’arte e della poesia” promosso dalla Associazione Iniziativa Europea con il supporto dell’Assessorato alla Cultura della Regione FVG e con la cooperazione dell’IIC (Istituto Italiano di Cultura) dell’Ambasciata italiana in Slovenia. La mostra di Bluer con le sue opere di accartocciato policromo e luminoso - groviglio estetico di materia che ingloba naturali sostanze e raccoglie fraterne presenze e memorie del prima e dell’oltre, dell’essere in carne fra altre cose e creature in cui si è danza e fatica ed in cui il pensiero ripiega in se stesso e nell’altro – apre la stagione insieme alla poesia che si configura nel reading del 5 settembre (vernissage) con i poeti del canzoniere italiano – Tiziano Broggiato, Maddalena Capalbi, Marina Moretti e Enzo Santese – e nel reading del finissage (26 settembre) con Marina Moretti, Loretto Rafanelli, Enzo Santese e Roberto Veracini. Vernissage e finissage con brindisi offerto dalla ditta vinicola di Elisabetta Puiatti del Collio goriziano. Traduzioni poetiche ad opera di Jolka Milič e Aleksij Pregarc.

Guarda il pdf della planquette
Leggi l'omaggio a Aleksij Pregarc
Leggi l'articolo sulla voce del popolo

Alcune foto della serata della serata inaugurale, 5 settembre 2011 (cliccare sulle miniature)

 

DI FRONTE ALLE MENZOGNE LIBERISTE

Riceviamo dal caro amico Enrico Gasperi, animatore della associazione VerbaVolant, questa poesia che mettiamo sul sito di Iniziativa Europea

DI FRONTE ALLE MENZOGNE LIBERISTE

Si sta come bambini
a bocca aperta ed occhi tristi
aspettando del vincitore,
che corre a perdifiato,
l’urlo gioioso.
Quando conquistata la tana,
e con il generoso “libero tutti”,
smorza la malinconia della sconfitta
donandoci un appiglio,
un posto gregario (per noi,
che ci sognavamo campioni)
che lenisce la sofferenza,
placa la vergogna.
Aspettiamo insieme,
esercizio d’umiltà che rinsalda legami
e ci fa riscoprire fratelli,
dopo l’imbroglio edonistico
e l’egoismo dalla vista corta
di chi sempre uccide
la gallina delle uova d’oro,
per mangiarsi la luganega
in culo al proprio stesso futuro.

Belluno, 14 agosto ’11

News di Iniziativa Europea

Eccoci alla biennale diffusa al magazzino 26. Il presidente di Inziativa Europea si è incontrato con la dott.ssa Marina Paparo , una delle organizzatrici della Biennale Diffusa del FVG nella sede del porto vecchio di Trieste, per proporle alcuni nominativi di pittori e pittrici che collaborano con la associazione e che hanno sicuramente una alta valenza espressiva e di tendenza. Non solo, ha anche fatto presente la disponibilità del sodalizio ad attivare serate poetiche. L'incontro potrebbe avere buoni frutti. Stiamo a vedere.

Nella foto:
mini crocera sulle coste dell'Istria (Marina Parentium) dei poeti Roberto Mussapi e Marina Moretti (fotografia di Teresa Maresca).


 

canzoniere italiano a fiume

Con un collegamento con il festival di Acqua di Acque di Cultura Globale, Iniziativa Europea con la poesia del Canzoniere Italiano ha dato contorno al paesaggio poetico dell’Euroregione a Rijeka\Fiume il primo di luglio. Palazzo Modello, sede della Comunità degli Italiani e con la collaborazione della sezione fiumana del DHK (società degliscrittori della Croazia) ha ospitato poeti delle due sponde del mare Adriatico.
Giuseppe Condorelli (Catania), Anna Buoninsegni (Gubbio), Marina Moretti (Trieste) e Nikola Kraljić (Omišalj|Krk), Silvio Forza (Pola), GiacomoScotti-Vanja Michelazzi-Silvija Benković-Diana Rosandić-Dragica Toric Drenovac e Andrija Vučemil di Fiume hanno dato vita ad una grande serata di poesia.

Nelle foto, da sinistra: Condorelli, Scotti, Moretti, Buoninsegni, Rosandic a palazzo Modello,
e in piedi Andrija con la poesia "pietra" che ci ricorda l'isola lager Goli Otok.

Acqua di acque

Foto del festiva "Acqua di acque" diretto da Renzo Furlano - Cormons, Monte Quarin, letture poetiche alla Fieste de Viarte.

ASSOCIAZIONE INIZIATIVA EUROPEA ALL’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA DI LUBIANA (SLO)

Iniziativa Europea è ospite dell’IIC di Lubiana dal 5 settembre al 26 settembre 2011 [Kongresni trg 13 Lubiana 1000 Slovenia] con una mostra dell’artista veneziano BLUER.
La serata inaugurale il 5 settembre, con Tiziano Broggiato, Maddalena Capalbi, Marina Moretti e Enzo Santese.  Anche la serata finale sarà dedicata alla poesia: declameranno i loro versi Marina Moretti, Enzo Santese e Loretto Rafanelli.

festival di osoppo

Continua il festival di OSOPPO fino al 30 giugno di Arte, Poesia, Musica e Danza nella suggestiva bellezza del Forte, con la direzione artistica di Enzo Santese. Un catalogo bellissimo, da non perdere.

Alcune foto della serata del 12 giugno (cliccare sulle miniature)

In queste foto: Marina Moretti, Enzo Santese, Gabriella Musetti
 
Gabriella Musetti Marina Moretti con Marina Battistella (che tiene in mano l'anteprima del libro "Poete a Nordest")  

Reading estivi di poesia

Iniziamo l'8 giugno: poesia del mare di Marina Moretti e Enzo Santese alla Società Triestina della Vela (ore 19). Titolo della serata: "Trieste, al poesia del mare".

L’Associazione INIZIATIVA EUROPEA con la COMUNITA’ DEGLI ITALIANI DI FIUME e la SOCIETA’ DEGLI SCRITTORI CROATI al reading poetico presso Palazzo Modello in Fiume\Rijeka il giorno 1 luglio 2011 alle ore 18.00 presenta una rassegna del Canzoniere Italiano con i poeti: ANNA BUONINESGNI da Firenze-Gubbio , GUSEPPE CONDORELLI da Catania e MARINA MORETTI da Trieste.

Siete Invitati tutti!

flussi diversi

Anche quest'anno IniziativeEuropea è presente a fluSSidiverSi a Caorle dal 27 al 29 maggio 2011. Quest'anno il festival dedicato alla poesia e poeti di Alpe-Adria (Alps Adriatic working community’s, poetry and poets) giunge alla sua quarta edizione.

Guarda la brochure con l'elenco di tutti gli appuntamenti.

Le foto dell'incontro (cliccare sulle miniature)

Marina Moretti, Tiziano broggiato e Patrizia Valduga Fabio Franzin, Marina Moretti, Flavio Ermini, Eros Olivotto Sul palcoscenico nella Piazza Matteotti di Caorle

malsanità

Qualche giorno fa ci siamo occupati di un caso di malsanità (leggi qui).
La lettera della sig.a Troppini del 19 sc. sul PICCOLO di Trieste riportava la notizia di una signora anziana alla quale era stato rifiutato l’accesso in RSA a seguito di una frattura e susseguente intervento chirurgico al femore. Quella lettera si presta ad alcune considerazioni. Intanto merita un grazie per la testimonianza che vuol dire anche osare. Osar raccontare una verità, quella che si percepisce, che si sente, che si vede. La capiamo. La perplessità di fronte a certe enigmatiche scelte dei sanitari pubblici che invitano alla casa di riposo in attesa – poi (?) – della riabilitazione in RSA non essendo questa, a loro dire, un parking. Quando poi si apprende, visto che non siamo troppo distratti, che la morte trasforma il riposo di una casa in un eterno riposo ci viene una inutile domanda oltre all’amarezza e depressione: saranno soddisfatti anche i no-parker sanitari? Ma forse la grazia divina ha agito al meglio, comunque, anche per non farci dimenticare.
Augusto Debernardi

Ineuropa a zagabria

Il 13 maggio siamo stati a Zagabria all'istituto Italiano di Cultura con un reading di poesie e con la partecipazione di marina Moretti, Loretto Rafanelli, Enzo Santese e Giacomo Scotti.

Le foto della serata (cliccare sulle miniature)

    La direttrice dell'IIC, Virginia Piombo, con Augusto Debernardi

PROSSIMI APPUNTAMENTI DI INIZIATIVA EUROPEA CON L’ARTE E LA POESIA

13 maggio ore 18 all’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria (Croazia)

22 maggio a Cormons – Fieste de viarte

1 luglio ore 18 a Fiume\Rijeka (HR) al salone delle feste di palazzo Modello (CNI- comunità degli italiani) con la partnership anche del festival “Acque di acqua” di Cultura Globale

10 settembre a Seeboden in Carinzia (Austria) dove esporrà anche Sergej Glinkov, il pittore della nostra collana di poesia “sin pureza”) e Marina Morettri leggerà in italiano e in tedesco le sue poesie

Intanto, un piccolo book delle opere di Sergej Glinkov.

stati generali della cultura

In riferimento agli “stati generali della cultura” svoltisi ad Udine il 16 marzo sc. ed a cui non abbiamo potuto partecipare causa malattia porgiamo questo nostro documento allegato. La ns. Associazione è impegnata in questo dominio e pertanto si permette di porgere alcune sue osservazioni in merito e richiede anche di essere invitata alle commissioni di studio che seguiranno.

In ogni caso il pensiero che si esprime riguarda:

1. Definizione corretta dei beni meritori nel dominio della cultura
2. Tenere in debito conto la produzione di libri ed artefatti durevoli e loro distribuzione effettiva per potenziare e salvaguardare il cultural heritage
3. Stimolare l’azionismo culturale come quello che immaginiamo - visto che i contributi pubblici ai beni meritevoli si traducono in una prassi, in un’azione concreta, e visto che parliamo anche di sussidiarietà possibile - perchè è ciò che collega gli individui, i loro stili, le loro identità, i loro cambiamenti, le loro libertà, le loro riflessioni, le loro formazioni, i loro pensieri, le loro soddisfazioni, le loro perplessità, le loro comunicazioni, le loro produzioni culturali per il “cultural heritage” in cui la memoria sia usufruibile per la costruzione del domani e per relazioni soddisfacenti nella vita contemporanea, senza il giogo del profitto ma con lo sguardo al mondo.
4. Ricordare e salvaguardare il ruolo delle associazioni comprese quelle del volontariato in questo dominio
5. Favorire al massimo la “sussidiarietà”
6. Ricordare l’importanza e centralità del pluralismo e della reciprocità.

Il documento allegato è frutto di un ragionamento mirato e complessivo non esente da critiche su alcune condotte non proprio lontane nel tempo e lo si porge con l’auspicio di porgere un contributo fattivo.

Riceviamo e pubblichiamo un caso di una sanità assurda a Trieste

Quando il paziente diventa solo una fastidiosa variabile indipendente che intralcia il corretto fluire della cosiddetta razionale gestione delle risorse e dei premi altrui

Ci risiamo. Una anziana con femore appena operato non viene inviata in RSA ma in una casa di riposo a pagamento. Perché? Perché non ‘deve caricare’ per un po’ di tempo la gamba operata. Non la mandano in RSA perché dicono che sarebbe un “parcheggio”. Eppure la RSA è nata per supplire ai minori posti letto ospedalieri e per permettere ai pazienti di recuperare e di essere curati quando ciò diventa poco gestibile al loro domicilio od impossibile e troppo costoso come permanenza ospedaliera. La RSA è proprio l’istituzione adatta per una anziana con un femore rotto che deve risaldarsi. Invece vediamo che nelle menti di certi signori medici la RSA si trasforma in un “piccolo reparto fisiatrico” e gli infermieri in “piccoli dottori”, ruolo che non sembra a loro dispiacere. Questa ideologia è detta anche centralità del paziente. Nulla in realtà più lontano dalla centralità di chi ha bisogno di assistenza e cura. Si invita tutti ad una seria vigilanza perché non accadano questi fatti.

Sapppiamo che la Confconsumatori di Trieste si sta prendendo a cuore il caso.

LA LETTURA DI SÉ E DELL’ALTRO

È stato pubblicato sul web a questo indirizzo il numero monografico LA LETTURA DI SÉ E DELL’ALTRO a cura di Orazio Maria Valastro (M@gm@ vol.9 n.1 Gennaio-Aprile 2011).

Troverete il numero monografico su questioni dell’identità, le letture, lo scrivere.

 Tra l’altro potete leggere direttamente Il chiaro e lo scuro dell’identità attraverso le scritture, Prove di “stabilizzazione” dell’identità interinale di Augusto Debernardi; l’editoriale di Orazio Maria Valastro, dottore di ricerca; e Nietzsche e l’enigma dell'identità, la più difficile delle scoperte Il corpo lente, il corpo testo di Roberta Cavicchioli e molti altri articoli molto interessanti.

FESTA INTERNAZIONALE DELLA POESIA ALLA CASA DELLA MUSICA DI TRIESTE

Lunedì 21 marzo 2011, ore 17.00
Casa della Musica di Trieste di via Capitelli, 3 – piazza Cavana

Edoardo Kanzian, animatore cultuale
con l’associazione di promozione sociale “il pane e le rose”
e il patrocinio del mensile “Poesia” di Milano
propone una riflessione sul tema:

“scrivere, leggere poesia oggi, perché”

Nell’occasione viene assegnato il “Premio poesia e re-esistenza”, giunto alla quarta edizione, ad Andrea Zanzotto (Pieve di Soligo –TV -1921), un disegno di Bruno Chersicla.
Vedremo in video un’intervista con Zanzotto curata da Marco Paolini. Verranno letti testi di Pierluigi Cappello, Carolus Cergoly, Srečko Kosovel, Luciano Morandini, Sergio Penco, Gianmaria Villalta, con le voci di Liliana Saetti, Agnese Ermacora.
Interventi degli autori: Silvio Competa, Roberto Dedenaro, Marina Moretti, Alessandro Pronuzzi, Liliana Passagnoli, Alexi Pregarc, Claudio Sibelia.

L’Associazione Iniziativa Europea proporrà un omaggio al 75° genetliaco di Alexij Pregarc e un ricordo di Claudio Martelli.

AGGIORNAMENTO

Oggi abbiamo consegnato la targa dedicata ad Alexij Pregarc!
Queste le motivazioni:

Per la forza testimoniale della sua poesia con la quale ha attraversato, in accenti di singolare originalità e autonomia, la stagione delle ideologie e quella della loro crisi, sempre aperto al dialogo affinché il paesaggio dell’Euroregione fosse caratterizzato dalle modalità di un sentire di pace e di reciprocità.

Associazione Iniziativa Europea

"Za silovitost pričevanja njegove poezije, s katero je prešel, s poudarkom izrazite originalnosti in samostojnosti, obdobje ideologij in njihovih kriz, vedno pripravljen na dialog, da bi bila pesniška pokrajina Evroregije označena z občutkom miru in vzajemnosti."

Združenje Evropska Iniciativa

Cliccare sulle miniature per la versione ingrandita

Quando la divaricazione fra società e politica aumenta

Ci sembra davvero importante segnalare una buona notizia in merito all'assistenza dei nostri cari.
Da un lato un comune che attraverso azioni notarili cerca di far vendere almeno la nuda proprietà o la proprietà intera delle abitazioni, quelle magari acquistate con i sacrifici di tutta una famiglia, per assistere i suoi anziani non autosufficienti, dall’altro un’associazione dei consumatori come la Confconsumatori che incomincia a vincere certe cause in tribunale e ai TAR a favore dei parenti costretti come “civilmente obbligati” a pagare le rette dei loro cari non autosufficienti. Il diritto di surroga dell’onere del civilmente obbligato non sta in capo a nessun ente pubblico. Non viviamo nel common law, ma in un sistema di leggi scritte. I vari enti pubblici dalle ASS ai Comuni alle Regione avevano ben tempo come tutta la classe politica per dedicarsi a questa materia anziché a tante, forse troppe altre, cose più effimere. In più la recente sentenza della Cassazione dice che la procedura delle dimissioni precoci non deve prevalere sulla salute dei pazienti e che le dimissioni rapide sono ingiuste e i medici che le eseguono sono personalmente responsabili dei cattivi esiti. No alle dimissioni per motivi economici! Altra benzina sul fuoco e con una politica sempre più aliena. Urge attenzione e impegno. Come abbiamo sempre detto, nonostante i burocrati e i tecnici sempre troppo proni alle razionalizzazioni, anche alle chiusure dei consorzi pubblici, come a Trieste dove il CORI (consorzio per la riabilitazione, fatto da ITIS,dall’ Azienda Ospedaliera e da quella territoriale) dedicato agli anziani è stato fatto fuori, eliminato.

Leggi il commento dell'avv. Giovanni Franchi sulla sentenza del Tribunale di Parma, 17 gennaio 2011 n. 46

incontro sul budget di cura

la Confconsumatori di Trieste & l’associazione Iniziativa Europea
con il Movimento Cristiano Lavoratori
organizzano per il giorno
venerdì 4 marzo 2011 ore 16,30
presso la sala conferenze della Casa Parrocchiale
di San Giacomo Apostolo di Trieste
campo San Giacomo 10 (dietro la chiesa)
un incontro\seminario sul tema

DAL SOGNO ALLA REALTÁ DELLA VERA CITTADINANZA

Meno chiacchiere. Più scelte al cittadino. Più decisioni dirette e immediate. I soldi direttamente a chi ha bisogno.

E' un importante incontro sul tema del Budget di Cura Autogestito e sui diritti violati dei familiari che, considerati frettolosamente come civilmente obbligati, sono costretti da troppi enti pubblici a sostenere le rette dei loro cari non autosufficienti. Sentenze dei tribunali stanno dandoci ragione sul ‘diritto violato’. Inoltre. L’esperienza sperimentale inglese ci dice anche che è possibile e meno costoso puntare sul cittadino bisognoso responsabilizzandolo con un budget auto amministrato e autogestito per le sue necessità.

PRESENTANO: avv. Augusto Truzzi e avv. Giovanni Franchi della Confconsumatori
RELAZIONE sul budget di cura del dott. Augusto Debernardi (presidente InEuropa e sociologo clinico)

Scarica l'invito

Aggiornamento post-incontro

Risultanze significative dalla Conferenza della Confconsumatori e di Iniziativa Europea alla sala parrocchiale di San Giacomo in Trieste. Gli avv. Franchi e Truzzi della Confconsumatori hanno illustrato la recente sentenza del tribunale di Parma e quelle di diversi TAR che danno ragione al “parente di una persona non autosufficiente” quando rifiuta di pagare le rette di ricovero o non può permettersi di pagarle. Infatti né le ASS o ASL né i Comuni hanno diritto di surroga per far valere l’obbligo del ‘civilmente obbligato’. Se il parente ha dovuto firmare per far ricoverare il proprio caro non autosufficiente basta una lettera di recesso all’ente interessato e smettere di pagare. Né ha valore l’ISEE. La legge del 2000 è chiara. Aspettando la Cassazione… i Comuni sono avvisati. Ai cittadini la possibilità di far valere i propri diritti. Altro che mettersi d’accordo con i notai per vendere il patrimonio dei cittadini bisognosi di assistenza come sta succedendo a Trieste!! La strategia del Budget di Cura Autogestito potrebbe essere una grande soluzione se solo si avesse un’idea più politica che di parte. Di ciò ha relazionato il sociologo Augusto Debernardi suscitando l’interesse dei politici (da Lupieri a i Sasco a Del Punta) e delle persone presenti. Molti spunti nel dibattito fino alla ipotesi di una presenza dei medici di base al pronto soccorso per i casi “bianchi e verdi” e la sottolineatura che torppo spesso i burocrati esercitano assai male il loro potere. Stanno infelicemente e poco scrupolosamente dalla parte del potere e basta contribuendo a mettere in difficoltà i cittadini stessi.
Scarica le slides della conferenza di Debernardi

lettura poetica a zagabria

In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura a Zagabria (HR), InEuropa partecipa alla lettura poetica

venerdì 13 maggio alle 16.30
presso l’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria
(Preobraženska 4, 10001 e Trg Bana Jelačića 4, 10000 Zagreb\Zagabria)

 Interverranno i poeti:

MARINA MORETTI direttrice della sezione letteraria della nostra Associazione
GIACOMO SCOTTI con la sua nuova raccolta “Poesia del mare” che abbiamo già messo in stampa per i tipi di Hammerle editore
LORETTO RAFANELLI, importante poeta bolognese e del panorama poetico contemporaneo che collabora con la ns associazione
ENZO SANTESE, poeta e critico d’arte ed art director delle nostre mostre

Un ringraziamento a Virginia Piombo, Addetta Reggente / V.d. Direktorica dell’Istituto Italiano di Cultura / Talijanski institut za kulturu che ci permette la nostra presenza con la nostra poesia.

rassegna cinematografica: la stagione del raccolto

Il presidente di Inziativa Europea, dr. Augusto Debernardi, inaugura il ciclo di film della manifestazione "La stagione del raccolto". Un modo molto attivo per imparare ad invecchiare bene mettendo a disposizione i raccolti di una vita, la vita di noi tutti. Film e dibattito e riflessione collettiva. Tutte le domeniche alle ore 16,30 al cinema teatro Miela di Trieste. dal 20 febbraio al 27 marzo". Ingresso libero.

Scarica la locandina della rassegna.

ARIE TRIESTINE IN VERSI

Nuovo libro di Claudio Sibelia, con le parole in versi della lingua di tutti giorni, parlata da un ex operaio che guarda sempre il mondo e senza affatto nostalgia continua a dirci

<...Cambiemo sta società, che pei poveri xé "fantascienza",
ma ghe vol no solo spetàr... ma svejar de tanti, la coscienza.>

Bellissimi i disegni degli scorci caratteristici di Trieste disegnati apposta da Bruno Chersicla.

  Nella foto (cliccare per ingrandire) Claudio Grisancih e Claudio Sibelia con Gabriella Musetti, autrice della prefazione.

DAVIDE RONDONI A NEW YORK

Siamo stati i primissimi a far conoscere al popolo della poesia di Trieste e del Friuli Venezia Giulia il poeta Davide Rondoni. Con lui abbiamo ideato la collana “La Sabiana” (in onore di Umberto Saba) che poi vicissitudini di miopia poltica l’hanno portata all’editore Marietti abbandonando Trieste. Siamo rimasti amici di Davide e ne apprezziamo la poesia e il lavoro di studio e di proposta con il Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna e la rivista ClanDestino. Lunedì prossimo Davide è negli USA… con la poesia di Giacomo Leopardi. Un buon segno per la poesia italiana.

Dunque, Leopardi a NY e a Yale. Ne discutono lunedì mattina 17 genn. 2011 (festa del M.L. King day) al NY Encounter il traduttore editore J.Galassi, il prof Weiler e Davide Rondoni, che il giorno dopo terrà una lezione sulla poesia del recanatese a Yale University al dipartimento di italiano.

Ne siamo lieti e tanti complimenti1

Direttivo di Iniziativa Europea

ricevimento all'ambasciata

Nella giornata palindroma 11-1-11 all'Istituto Italiano di Cultura dell' Ambasciata Italina a Lubiana si è tenuto un ricevimento in onore dell'addetta culturale, dott. Roberta Ferrazza, che lascia l'incarico alla reggente dott.ssa Monica Zecca.
Inizitiva Europea con il suo presidente Augusto Debernardi e il prof. Enzo Santese e l'editore Fabio Ellerani erano fra gli invitati.

Le foto della serata
(cliccare sulle miniature per la versione ingrandita)le foto)

Da sinistra: Augusto Debernardi con Monica Zecca, Enzo Santese, la dott.ssa Roberta Ferrazza con l'ambasciatore italiano a Lubiana S.E. Alessandro Pietromarchi.
Interni: Istituto Italiano di Cultura a Lubiana.

 

In primo piano

Sostieni INIZIATIVA EUROPEA con il 5‰

L’associazione INIZIATIVA EUROPEA rinnova la sua richiesta del Vostro 5‰ a suo favore. Sul sito trovate alcuni progetti che vogliamo svolgere (e anche le cose fatte!). La Cultura con la poesia onesta da portare negli Istituti Italiani di Cultura dell’Europa e l’Arte; il Sociale a favore delle bambine e dei bambini in povertà e con problemi seri tanto da essere seguiti dai servizi pubblici ed a favore dell’Hogar Guadalupe di Asunción.

Aiutateci ad aiutare: Grazie!

Basta scrivere nella apposita casella della vostra dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale 91018360312 . Molto semplice, NON COSTA NULLA!

Codice Fiscale 91018360312—iscrizione al registro regionale volontariato n° 688

Il 5‰ ad Iniziativa Europea è cultura del senso e senso della cultura.